Arrivare a Cala Gonone è già di per se uno stupendo spettacolo in quanto l'accesso avviene attraversando un lungo e stretto tunnel, scavato nella roccia e lasciato grezzo, nei pressi di Dorgali. Alla fine del tunnel un magnifico panorama si spalanca agli occhi increduli del visitatore che mai si aspetterebbe una cosa simile. Un tratto di costa lungo svariati chilometri dove e' possibile trovare bianche distese di sabbia finissima intervallate da piccole e graziose calette, dove prendere la tintarella lontano da folle di turisti... questo e' il territorio di Cala Gonone, meta molto ambita per le vacanze estive all'insegna di un mare limpido, magnifiche spiagge, piatti tipici della tradizione sarda ed archeologia alla scoperta dei villaggi nuragici. La spiaggia Palmasera rappresenta l'arenile piu' grande della zona, molto apprezzata per la facilita' di accesso alla spiaggia, facendola prediligere ad anziani, famigliole con bambini e persone con difficolta' motorie. E' presente un comodo ed ampio parcheggio e nelle vicinanze ci sono diversi bar dove rinfrescarsi nelle giornate piu' calde o mangiare qualcosa senza allontanarsi troppo dalla spiaggia

Cala Osala

11 kilometri da Dorgali e da Cala Gonone, nella parte nord del Golfo di Orosei sorge la spiaggia dei Gigli. Delicati fiori bianchi che sbocciano nell'arenile ornato da un piccolo stagno retrodunale dove nella primavera e' facile avvistare uccelli palustri. Sul promontorio a Nord e' ben visibile un nuraghe: costruzione in pietra che risale all'eta' del bronzo e da cui si dominava l'orizzonte marino per controllare eventuali invasioni nemiche. Non lontano dalla spiaggia che si raggiunge tramite una comoda strada asfaltata, si trovano un bar e un agriturismo che offrono servizi e comfort che allietano la permanenza nell' incantevole oasi. Per gli amanti dell'attività fisica si consiglia di raggiungere la spiaggia in mountain bike o a cavallo.

CALA CARTOE

Cartoe Spiaggia paradisiaca protetta da due promontori a nord e sud, formata da sabbia dorata e scogli di basalto che si ergono dall acqua tutto intorno. Un sentiero agevole si stacca dalle rocce a sud della spiaggia, proseguendo sull affascinante costa e tra la splendida macchia mediterranea, permettendo di raggiungere piccole e deserte calette sabbiose o rocciose a breve distanza dalla spiaggia principale. ACCESSO: dalla statale 125, venendo da Orosei, si svolta prima di arrivare a Dorgali seguendo i cartelli per la grotta di Ispinigoli. Al bivio per la spiaggia di Osalla, si prosegue dritto e poi si svolta a sinistra. In alternativa, esiste anche una strada diretta da Dorgali. GPS: N 40°19

SPIAGGIA CENTRALE

Al centro di Cala Gonone, meta privilegiata per visitare tutte le spiagge del Golfo con i traghetti e le minicrociere, la spiaggia centrale è come suggerisce il nome l arenile principale del paese, raggiungibile a piedi dall abitato, e perciò allo stesso tempo comoda per le famiglie e maggiormente affollata. Nonostante sia vicina al porto, l acqua è sempre cristallina, con fondali poco profondi e dagli splendidi colori. ACCESSO: la spiaggia è subito a ridosso del porto di Cala Gonone, facilmente raggiungibile a piedi a o in auto seguendo le indicazioni per il porto. GPS: N 40°16

SPIAGGIA PALMASERA

La spiaggia di Palmasera è la più estesa del territorio di Cala Gonone e, anche se ha subito un intervento di rifacimento, continua a mantenere le caratteristiche che l hanno resa famosa a tutti gli amanti delle belle spiagge. Tra le sue peculiarità c è quella di avere un arenile unico, con un fondo di ghiaia rossa e affusolata, che si mischia ad una sabbia chiara e mediamente sottile. Le acque trasparenti e azzurre completano lo spettacolo di una spiaggia adatta a chi vuole vedere qualcosa di diverso. Fondale: basso

Ziu Martine

Di sabbia fine grigia e sassi bianchi grigi, questa splendida cala è incastonata tra alte pareti calcaree e cespugli di macchia mediterranea e presenta un mare azzurro dalle trasparenze simili ad un acquario. ACCESSO: da Cala Gonone è facilmente raggiungibile percorrendo la litoranea 26 bis verso Cala Fuili. Dopo 3 chilometri si parcheggia l auto e si scende un sentiero che raggiunge la spiaggia.

CALA FIULI

Questa piccola cala, l ultima raggiungibile in auto da Cala Gonone, presenta un fondo di ghiaia medio grossa, con massi e scogli disseminati sia in spiaggia che sul mare. Molto suggestiva, impressiona già dal grande colpo d occhio che regala dall alto della piazzola di parcheggio. è incastonata tra le alte pareti del Golfo di Orosei, coperte di fitta macchia mediterranea e ginepri, e chiusa alle spalle dalla Codula Fuili, un impervio canyon che sfocia sulla cala. Eccezionale il mare, molto adatto per gli amanti dello snorkeling e della subacquea. ACCESSO: da Cala Gonone, si percorre tutta la litoranea 26 bis verso sud, seguendo i cartelli per Cala Fuili. Al termine della strada c è una piccola piazzola di parcheggio, dalla quale scende una scalinata verso la Cala.

CALA LUNA

Sicuramente la spiaggia più famosa e fotografata del Golfo di Orosei, Cala Luna non delude mai le aspettative. Di sabbia chiara dai riflessi rosa, bellissima, la spiaggia è lunga circa mezzo chilometro, caratterizzata alle spalle da una serie di grottoni nei quali si esercitano i free climbers, e all estremità dalla punta dei Lastroni, formata da enormi e squadrati massi di pietra. Alle spalle, lo stagno talvolta semi asciutto talvolta molto esteso, la separa dalla bellissima Codula di Luna, un canyon percorribile con lungo trekking che regala scorci indimenticabili e selvaggi. La spiaggia è stata scelta per numerose scenografie tra le quali Travolti da un insolito destino e Robinson Crusoe. Nei mesi estivi, è presente un punto di ristoro alle spalle della spiaggia, dal quale parte anche il lungo e faticoso sentiero per Cala Sisine. Qui, a poco più di un ora di cammino, si raggiunge anche il maestoso Arco di Lupiro, scultura naturale che regala un meraviglioso scorcio sul Golfo di Orosei. ACCESSO: via mare con imbarcazioni proprie o con traghetti pubblici che partono da Cala Gonone. In alternativa, con percorsi trekking che partono da Cala Fuili (circa 2 ore sola andata), o dalla stessa Codula di Luna (circa 5 ore sola andata, percorrendola per intero)

CALA SISINE

Altra perla preziosa del Golfo di Orosei, formata da piccoli sassi tondi grigi e rosa misti a sabbia, è lambita da un mare color turchese dai fondali ideali per sub. A 5 chilometri più a sud di Cala Luna, si trova racchiusa da imponenti falesia a strapiombo sul mare, a ridosso di Punta Plumare, vero e proprio baluardo che supera i 450 metri. Alle spalle, la spiaggia si stringe fino a congiungersi alla rispettiva Codula di Sisine, magnifico canyon dai panorami mozzafiato, aspri e selvaggi. A breve distanza, sono raggiungibili anche alcune grotte per le quali è bene affidarsi ad una guida esperta. Nei mesi estivi, è presente un punto di ristoro alle spalle della spiaggia. ACCESSO: via mare con imbarcazioni proprie o con traghetti pubblici che partono da Cala Gonone. In alternativa, con percorsi trekking o mountain-bike che partono dall

CALA BIRIOLA

Una delle cale più selvagge, anche perché tra le più difficili da raggiungere, questa spiaggia di ghiaia fine è coronata dal fitto bosco di lecci di Biriola, chiusa alle spalle da alte pareti dirupate. è caratterizzata da un arco di roccia di fronte all arenile, con un mare azzurro con fondale costituito da ciottoli che brillano colpiti dai raggi solari nelle ore più calde. ACCESSO: via mare con imbarcazioni proprie o con traghetti pubblici che partono da Cala Gonone. In alternativa, con percorso trekking molto impegnativo che richiede l uso di corda doppia.

CALA MARIOLU

Estremamente affascinante, questa cala prende il nome su mariolu (il ladro) dai pescatori ponzesi che chiamavano così la foca monaca che rubava il pesce dalle loro reti. è caratterizzata da una distesa di minuscoli sassolini levigati dal mare nel corso dei millenni, da cui deriva la denominazione Ispuligi de nìe ovvero polvere di neve. Grandi massi sono presenti ovunque nell acqua dalle incredibili trasparenze. Nei mesi estivi sempre molto affollata poiché tappa cruciale di tutte le imbarcazioni e crociere organizzate. ACCESSO: via mare con imbarcazioni proprie o con traghetti pubblici che partono da Cala Gonone. A piedi è raggiungibile solo da escursionisti allenati con guida esperta.

Cala Goloritzè

Forse la spiaggia più singolare in assoluto del Golfo, è un vero gioiello naturale dalle stupefacenti sfaccettature. Dominata alle spalle dalla imponente guglia calcarea del monte Caroddi, che si eleva verticale per 120 metri, dichiarata Monumento Nazionale e meta dei più sfegatati climbers da ogni parte del mondo, la piccola cala di sassolini bianchi e dolcemente levigati presenta un mare dalle infinite tonalità dal turchese al verde smeraldo, così trasparente da poter scorgere il fondale anche ad una profondità di 20 metri. L acqua è generalmente molto fredda a causa di sorgenti sottomarine. Presenta una grotta sulla destra ideale come riparo, ed è protetta alle spalle da alte pareti che proiettano la loro ombra sulla spiaggia già dal primo pomeriggio.